Il sentiero più pericoloso del Mondo si trova in Cina.
Ci sono stato nel Novembre del 2016, vi lascio qualche consiglio nel caso in cui vogliate farci una passeggiata anche voi 🙂

Conosciuto come uno dei sentieri più pericolosi del mondo, aperto a tutti è quello che si snoda sul Monte Hua (Hua Shan), una delle montagne sacre Cinesi, situata nella provincia di Shaanxi a circa 120 km ad est di Xi’An (famosa per i suoi Guerrieri di Terracotta).
Perché percorrerlo? Sicuramente chi si cimenta “nell’impresa” è alla ricerca di una scarica aggiuntiva di adrenalina ma anche del desiderio di ammirare paesaggi incontaminati e con viste decisamente mozzafiato!
L’importante è comunque non dimenticare mai la sicurezza che in questi casi è affidata ai moschettoni con cui dovrete legarvi alle apposite catene lungo il percorso.

Esistono diversi modi per raggiungere il Monte Hua, il più conveniente, sia per costi, che per tempistica, è sicuramente il treno che parte da Xi’An.
Ce ne sono diversi durante la giornata, a qualsiasi orario (potete controllare gli orari qui http://www.chinatrainguide.com/xian-railway-station/luoyang.html per la tratta XIAN -> HUAYIN che è il paese più vicino alla montagna).
Come potrete vedere, esistono 2 tipologie di treni, più lento ed economico, che impiega all’incirca 1 ora e 40 minuti, oppure il treno veloce, con costi più alti, che però impiega solo 25 minuti.
Una volta arrivati alla stazione di Huayin, troverete taxi e bus che vi porteranno davanti l’entrata del Monte Hua. (sicuramente la scelta del bus è la più economica e impiega all’incirca 20 minuti).
Una volta arrivati all’entrata, troverete una grande costruzione davanti a voi, da li, potrete pagare l’ingresso per la Montagna con servizio navetta che vi porterà fino alla stazione della Cabinovia o all’inizio dei 4.500 gradini che vi separano dal North Peak (punto di partenza per le altre cime Est, Sud e Ovest).
Nel mio caso, ho preferito la parte faticosa, ma che ripaga con stupendi paesaggi all’interno delle montagne.

Importante: non è richiesto un particolare allenamento per arrivare a piedi in cima al North Peak, ma ricordatevi che affronterete 4.500 gradini SOLO per arrivare alla prima tappa. Per percorrere l’intero sentiero, composto unicamente di gradini stretti ed alti, fino al South Peak (dove troverete il “sentiero più pericoloso del mondo”) vi aspettano 7.531 gradini.
Quindi valutate bene la cosa, soprattutto se come me, porterete con voi il vostro zaino.
In caso di maltempo e pioggia, probabilmente potrete essere bloccati dalla polizia locale che vi impedirà di salire a piedi e vi obbligherà ad usare la cabinovia per motivi di sicurezza.
Una volta arrivati in cima, potrete valutare se godervi il panorama e soggiornare in uno dei tanti ostelli (prezzi di ogni tipo, da 100 yuan per un letto in camerate miste da 18 persone, fino a 2.000 per camere private. Io ho soggiornato nella camerata mista e mi sono trovato bene, se non fosse per un tasso ALTISSIMO di umidità. Se decidete di dormire li nei mesi più freddi, vi consiglio vivamente di portare con voi un sacco a pelo.)

Per avventurarvi lungo il “Sentiero più pericoloso del mondo”, dovrete salire ancora gradini, fino al raggiungimento del Chang Kong Cliff Road (o Changong Zhandao). Li, pagherete per l’ingresso alla passerella e verrete messi in “sicurezza” con delle imbracature e moschettoni.
Vi aspetta una trave di legno lunga circa 4 metri, larga forse poco più di 20 centimetri, che attraversa un fantastico strapiombo verticale.
Il sentiero non è molto lungo, ma godetevelo il più possibile perché ne vale davvero la pena.

Il mio consiglio è quello di arrivare lì evitando i weekend, e se dormite in cima alla montagna, cercate di fare il sentiero di prima mattina in modo da essere in compagnia di poche altre persone (se non soli).
Ad ottobre, l’orario di entrata per il sentiero, erano le 7.30 del mattino ed eravamo davvero in pochi a farlo.
ASSOLUTAMENTE SCONSIGLIATO a chi soffre di vertigini.
E’ veramente il “sentiero più pericoloso del mondo”? Non saprei dirvi ma sicuramente è un sentiero pericoloso!
E’ quindi fondamentale non sottovalutarlo, prestando la massima attenzione e concentrazione in ogni momento. Se fatto con la testa, non avrete niente di cui preoccuparvi.