Giorno 1:

Una volta atterrati all’aeroporto di Keflavik il mio consiglio è quello di mettervi subito alla guida della vostra automobile e dirigervi verso VIK.

Il primo giorno lo dedicherete all’arrivo in Islanda, il ritiro dell’autovettura e lungo la strada per Vik, anche ad una bella sosta in un supermercato per fare una provvista di cibo e bevande (ricordatevi che l’acqua in Islanda è POTABILE da ogni rubinetto.. basta farla scorrere fredda per un pò).

Inoltre, già da oggi potrete immergervi nelle meravigliose cascate di Seljalandsfoss e Skogafoss che troverete lungo la strada alla vostra sinistra (entrambi visibili dalla Ring Road, la strada principale).

(Circa 230 km totali di strada)

Giorno 2:

Sveglia presto per partire di buon orario e visitare la famosa Black Sand Beach di Vik e il vicino promontorio di Dyrholaey.

Tornando in un auto, potrete fermarvi per una pausa pranzo lungo le piazzole di sosta che troverete lungo la strada tra Vik e Hofn.

Nel pomeriggio, visita del bellissimo Jokulsarlon Glacier Lagoon (l’entrata principale la troverete dopo il ponte, sempre sulla sinistra) il più grande e conosciuto lago di origine Glaciale dell’Islanda.

Arrivo a Hofn

(280 km totali di strada)

Giorno 3:

Di nuovo in strada per cominciare la salita verso il nord dell’isola! La tappa di oggi vi porterà da Hofn a Egilsstadir.

Lungo la strada troverete paesaggi stupendi, che vi consiglio fortemente di fermarvi qualche minuto e goderne un pò.

Le strade per salire verso Egilsstadir sono 2; una è il proseguimento della Ring Road (numero 1) e l’altra è la numero 96 che percorre la costa.

La numero uno, in quella parte dell’isola, si addentra tra le montagne regalandovi panorami tra i più belli dell’isola a mio parare.

Quindi, se la trovate aperta (in alcuni periodi dell’anno viene chiusa per neve) godetevi quella strada!

Prima di arrivare a Egilsstadir, allungatevi lungo il lago che troverete sulla vostra sinistra fino a raggiungere Litlanesfoss. Un piccolo trekking di circa 2 ore di camminata, vi porterà ad ammirare altre 2 meravigliose cascate d’Islanda.

(256 km totali di auto)

Giorno 4:

Lungo la strada per Husavik, potrete ammirare sulla destra, il bellissimo sito di Krafla, una caldera di circa 10 km con una fenditura lunga 90km.

Il suo picco è di 818 m ed ha eruttato 29 volte!

Tornando sulla strada principale, alla vostra sinistra, prestate attenzione al Hverarönd che merita una veloce visita; pozze di acqua e di fango, solfatare, soffioni e fumarole naturali!

Adesso dritti verso Husavik.

(220 km totali)

Giorno 5:

Intera mattinata dedicata al Whale Watching di Husavik, tra i più famosi nell’Isola! Con una dose di fortuna, potrete ammirare Puffin e Balene!

(Se avete intenzione di fare il whale watching ad Husavik, vi consiglio vivamente di prenotarlo qualche giorno prima direttamente online o negli hotel \ B&B \ guesthouse che incontrate strada facendo.. vi forniranno tutte le informazioni per prenotare la vostra gita)

Il costo varia dai 70 ai 100 euro, ma posso garantirvi, balene permettendo, che sarà una delle esperienze più belle della vostra vita.

Nel pomeriggio, una visita alle imponenti cascate di Godafoss e poi in strada verso una lunga marcia verso Blonduos.

(235 km totali)

Giorno 6:

In questa parte del vostro tour vi aspetta uno dei tratti stradali più lunghi della vostra permanenza in Islanda!

Se siete in Islanda durante il periodo ESTIVO, le strade sono pulite dalla neve e dal ghiaccio e avete un auto 4x4, il mio consiglio è quello di non seguire la strada del navigatore (che vi guiderà ancora lungo la road n.1 fino a Reykjavik, ma di addentrarvi dentro la F35. Lungo quella strada dissestata, troverete paesaggi lunari e silenzio. Durante uno dei miei viaggi, ho avuto l’enorme fortuna di vedere un cucciolo di Volpe Artica (un animale molto raro da vedere in cattività) correre libero tra le distese Islandesi.

Cercate di arrivare nel primo pomeriggio lungo il “Golden Circle” per osservare nel pomeriggio Geysir e Strokkur (i geyser d’Islanda) e la cascata di Gullfoss.

Rientrerete un pò tardi in capitale, ma avrete un ultima dose di natura.

(287 km fino a Geysir passando per la road n.1 e poi altri 110 per tornare a Reykjavik.)

(210 km fino a Geysir passando per la strada F35 da PERCORRERE SOLO CON VETTURE 4x4 + altri 110 per arrivare a Reykjavik)

Giorno 7:

In base all’orario della vostra partenza per rientrare a casa, potete godervi la capitale Islandese, fare shopping o dirigervi verso Keflavik per una sosta al Blue Lagoon.

(Reykjavik – Keflavik sono circa 50 km)