Benvenuti nella sedicesima tappa del Giro d’Italia!

Ci siamo spostati in Trentino, precisamente a Trento. Città storica, conosciuta in tutta Europa e non solo!

Ricca di chiese, bellezze architettoniche tra il gotico e il rinascimentale, viene visitata ogni anno da tantissimi turisti.

Per immergersi subito nello splendore di questa città, vi basterà camminare per le vie del centro in qualsiasi ora del giorno:

Il Duomo che domina il centro della città e che tra il 1545 e il 1563 ha ospitato il Concilio di Trento. Tra le attrazioni più famose, anche la Fontana del Nettuno, il Castello del Buonconsiglio, la Torre Civica, il Palazzo Pretorio e tanto altro..

A pochi chilometri di distanza spostandoci un pò con la macchina, il Monte Bondone, noto anche come l’Alpe di Trento, domina la città con i suoi 2.100 metri sul livello del mare. Le sagome delle cime principali si possono ammirare da tutta la città.

Per chi invece desidera una passeggiata lungo lago, sempre a pochi chilometri di distanza (circa 15 da Trento), il Lago di Toblino potrà offrirvi tutto quello di cui avete bisogno: Comodi parcheggi, una sentiero pedonale intorno al lago e altri sentieri per tutte le… gambe!

Scendendo verso sud, superando molti paesi tra cui Ravina, Mattarello, Besenello (con il suo fantastico castello), Nomi, Brancolino e tanti altri, arriviamo al punto di arrivo di questa 16esima tappa del 101esimo Giro d’Italia: Rovereto.

Un importante centro turistico, industriale e culturale, tra i più importanti del Trentino, viene spesso citato come “Città della Quercia” che è anche lo stemma cittadino.

In questo comune di circa 40.000 abitanti, potrete immergervi in vari aspetti dell’arte: Il Museo Storico Italiano della Guerra, il Museo d’arte moderna e contemporanea (tra l’altro un complesso architettonico davvero stupendo che merita una visita anche se non siete interessati all’arte!), il Museo Civico di Rovereto e anche la casa d’arte futuristica Depero.

Potrete girare nei vicoli del paese, fare una passeggiata lungo il torrente Leno del fiume Adige e rendere omaggio ai caduti alla Campana.

Da queste parti, di certo non vi annoierete! 🙂

Clicca qui per vedere la Tappa di oggi!